3534 di questi chilometri!

3534 KM

3534 KM


Sembra passata un’eternità da quei primi 4KM corsi lungo il Naviglio Grande in un’afosa giornata di luglio.

Le prime gocce di sudore. Le scarpe da calcetto, perché non ne avevo altre, una tenuta altamente sconsigliata e una tecnica sicuramente peggiore rispetto a quest’ultimo anno.

Applicazione sul telefono, cuffie e non sapere ancora bene la distanza che sarei riuscito a percorrere.

29 minuti. 4,1KM. 7’02″/KM.

Tempi e distanze che al tempo mi sembravano mostruose.

Ringrazio tutt’oggi chi mi ha dato la gioia di iniziare a correre. Un’esperienza che con il passare del tempo mi ha regalato gioie e dolori. Vittorie e sconfitte. Cercando di arrivare sempre al traguardo finale. Alla fine.

A poco a poco sono arrivati i cambiamenti: il primo Nike+ SportWatch.

Le scarpe Kalenji della Decathlon, poi le Asics GT, Nike Lunarglide, di nuovo Asics Kayano e ora Saucony Guide 9.

L’abbigliamento: il K-way si è trasformato nella felpa tecnica della Nike, i pantaloncini da calcio in quelli leggeri della Nike e poi quelli aderenti fino agli svolazzini.

L’orologio (sì, sono malato) è diventato un Garmin Forerunner 235.

Bè, oggi è il mio compleanno!

Ho corso 3534 chilometri. Ho fatto 5KM, 10KM, Mezzamaratone e trail da 30KM (ancora manca la lunga distanza ma ci sarà tempo).

Mi sono sentito sconfitto a volte e trionfante altre ma non ho mai, mai smesso di desiderare di arrivare alla fine con le braccia alzate al di là del tempo segnato dalla macchina di gara o dal cronometro.

Ho spesso avuto in testa una canzone. Non una di quelle felici. Un po’ drastica ed esagerata, come me.

 

se guardi un po’ più in là, dove non sei gradito
e scopri che qualcuno lascia impronte indisturbato
e sposta i mobili con una mano in tasca
nemmeno sa che tu non c’eri mai riuscito

È cattiva. Ma per me è sempre stata accattivante e l’ho sempre ascoltata con piacere nei momenti belli e in quelli brutti perché in un modo o nell’altro è in assoluto la canzone che più mi dà la carica per arrivare alla fine.

In questi migliaia di chilometri ho incontrato tantissime persone sconosciute e conosciuto tanti amici.

Chi mi ha spronato a migliorare. Chi mi ha dato voglia di indossare le scarpe anche quando non l’avrei voluto fare. Abbiamo trovato una passione familiare in comune con il #TheSarzanasRunningTeam. Chi mi ha salutato durante una gara. Chi non mi aspettavo di trovare lì. Chi mi ha teso la mano vicino al traguardo per dargli un “cinque”. I bambini, gli anziani, i ragazzi. Chi suona il clacson e chi applaude.

Ringrazio tutti. Senza la corsa probabilmente sarei una persona diversa.

Senza di te, probabilmente, sarei una persona diversa.


Oggi non corro però. Oggi è il mio compleanno.

Ma GRAZIE ancora a tutti!

 

Filippo

Filippo

Filippo “Probo” Sarzana. IV del suo nome. Finge di essere un runner professionista comprando gli accessori più disparati ma continua a faticare ad abbattere il muro dei 5′ al KM.

You may also like...

1 Response

  1. Michele says:

    Auguri Filippo e tante buone altre corse!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *